Vendita Noleggio Scooter Elettrici Chiavari

Vendita Noleggio Scooter Elettrici Chiavari

Vendita Noleggio Scooter Elettrici Chiavari

https://easyscootergenova.it/?page_id=7284&preview=true

Il toponimo è di origine incerta; si può accostare a una radice celto-ligure *klavo (come Chiavenna) oppure a *clavulis col significato di “piantagione (di ulivi)”.

La città si affaccia sul mar Ligure della Riviera di Levante, posizionandosi geograficamente al centro del golfo del Tigullio, a est di Genova. Il nucleo urbano è situato alla destra del fiume Entella, che qui sfocia al termine della piana alluvionale.

Nel corso di alcuni scavi edili per la realizzazione di nuovi edifici, sono stati rinvenuti alcuni insediamenti umani e i resti di un’antica necropoli che si sono potuti datare tra l’VIII e il VII secolo a.C.

Al tempo dell’Impero Romano fu considerata un importante centro costiero del territorio tigullino e alcuni documenti dell’epoca la citano con il toponimo Tigullia.

La primitiva, ma efficace espansione dell’originaria “Cittadella” o “Borgo di Chiavari” avvenne nel XII secolo ad opera della Repubblica di Genova, alla quale Chiavari si sottomise promettendo ad essa una ferrea alleanza.

Nel 1656-1657 fu colpita da una violenta pestilenza che causò, oltre alle numerose vittime, il collasso sociale ed economico. La città si riprese a partire dal XVIII secolo quando si decise di abbattere a ponente le mura, erette dai Genovesi, e di costruire nuovi insediamenti abitativi e nuove strade, conservandone però lo stile architettonico e il binomio strada-portico.

Nel corso dell’Ottocento e Novecento subì un forte fenomeno di emigrazione che spinse numerose famiglie in America Latina.

Ancora oggi molte famiglie originarie della cittadina costiera risiedono in Sudamerica, particolarmente a Lima (Perù), Valparaíso (Cile), a Buenos Aires (Argentina) e a Montevideo (Uruguay), portando cognomi tipici della zona del chiavarese.

Non a caso molte strade di Chiavari portano il nome di queste città sudamericane (corso Lima, corso Valparaíso, corso Buenos Aires, corso Montevideo, eccetera.

Tra i numerosi edifici religiosi, si possono visitare: il Santuario basilica cattedrale di Nostra Signora dell’Orto, il Santuario di Sant’Antonio da Padova, la Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista – santuario del Cristo Nero e la Chiesa e monastero delle Clarisse.

Sede del municipio è Palazzo Bianco in stile neoclassico. Altri palazzi nobiliari sono: Palazzo Falcone Marana, Palazzo Gagliardo, Palazzo Rocca, Villa Giorgi e Villa Ottone.

Nel territorio comunale è presente e preservato un sito di interesse comunitario per il particolare interesse naturalistico e geologico. Il sito – denominato “Pineta e lecceta di Chiavari” – è collocato nella zona nord-occidentale del territorio, nei pressi del santuario delle Grazie.

Nel territorio di Chiavari viene coltivata una particolare radice bianca ottenuta, secondo alcune nozioni storiche, dopo un intenso lavaggio e strofinio che permette di raggiungere una caratteristica colorazione. La coltivazione avviene dopo una coltura da rinnovo e appartiene alla specie delle cicorie.

La città è un importante centro commerciale del comprensorio tigullino con la presenza di piccole e medie imprese legate all’attività cantieristica-navale, metalmeccanica, della gomma e della lavorazione dell’ardesia.

Chiavari

Chiavari

Vendita Noleggio Scooter Elettrici Chiavari